Carta nautica dei fratelli Pizziganò

Scheda di restauro

Documento:
Carta Nautica in pergamena
Anno/Periodo:
XIV secolo
Cliente:
Biblioteca Palatina di Parma
Stato:
La carta aveva subito un precedente intervento di restauro nel corso del quale non era stato possibile riunire le due metà di cui si compone la cartina in modo che combaciassero perfettamente. Inoltre erano state risarcite le lacune con pergamena e adesivi non idonei che avevano provocato grinze e tiraggi.
Intervento:
Il restauro è stato piuttosto complesso, a causa della delicatezza dei pigmenti presenti sul supporto e per il fatto che la carta nautica si compone di due metà che chiaramente rispondono alle sollecitazioni e ai trattamenti in modo differente.
La prima fase è stata mirata alla pulizia e alla rimozione dei depositi solidi e della polvere. In seguito sono stati rimossi i restauri precedenti con un’azione molto delicata, sollecitando il meno possibile il supporto membranaceo, così da ottenere la separazione delle due parti senza più tensionamenti causati da adesivo e pergamena, e inumidendo leggermente con soluzione idroalcolica e impacchi di metilcellulosa.
Le due parti sono state poi ammorbidite tramite il sistema per imbibizione indiretta e in seguito sottoposte a leggeri e graduali tensionamenti fino a far combaciare perfettamente le linee del disegno.
A questo punto le due parti sono state unite e le lacune integrate con carte e veli giapponesi e adesivo Tylose tra il 6 % e l’8%.

 

 

Fotografie di confronto: prima/dopo