De Materia Medica di Dioscoride

Focus

Il De Materia Medica è considerato il più importante manuale di medicina e di farmacia di tutto il mondo greco-romano. Il codice cartaceo raccoglie l’opera di Pedanio Dioscoride, medico greco vissuto nel I sec. d.C, di cui si sono prodotte molte copie nell’arco dei secoli, di cui questa conservata presso la Biblioteca Universitaria di Bologna.

Fra i codici greci entrati alla fine del Seicento nella superba biblioteca di Luigi Ferdinando Marsili e oggi patrimonio preziosissimo della Biblioteca Universitaria di Bologna uno in particolare conquistò, fin dal primo momento in cui lo vide, il grande uomo d’armi e di scienza bolognese, che a pieno diritto appartiene alla schiera degli uomini d’azione come li intendeva Giorgio Pasquali. Lo impressionarono la messe imponente di informazioni scientifiche in esso racchiuse, in forma di testo e di immagine; non manufatto di lusso, non modello di perizia calligrafica, bensì scrigno di sapere scientifico che un medico era riuscito ad assemblare e a copiare in Costantinopoli appena una manciata d’anni prima della caduta della città sotto il dominio ottomano, il manoscritto reca oggi la segnatura BUB ms. 3632.

[da Lo Iatrosophion, di Chiara Faraggiana di Sarzana, in "In Bub", 2010, n° 2, p. 9]

 

Leggi l’articolo di Kasia Ingalis e Adriano Pandimiglio sul restauro dell’opera.

 

Fotografie di confronto: prima/dopo

Contattaci per ogni tua curiosità: per chiedere informazioni, per un preventivo di restauro e per qualsiasi altro servizio possiamo offrirti.